Libertà come prigione… 

Stamattina ho fatto un una passeggiata molto lunga e per la prima volta completamente da solo. No, non sono miracolosamente guarito e neanche sono un falso invalido! 

Avevo voglia di testare le mie capacità di guida della carrozzina elettrica senza “navigatore” cioè una persona che ti dica dove devi andare!

Non per vantarmi ma sono andato piuttosto bene, probabilmente il fatto di essere stato solo senza una persona che ti controlli e ti dia indicazioni mi ha reso più prudente e concentrato. 

Sono arrivato fino al pronto soccorso dell’ospedale “cervello” per precauzione, scherzo! Non sono entrato dentro, sono rimasto fuori tra gli alberi. 

Lo so, non ho scelto un bel posto per fare un giro, ma il silenzio che c’era lì oggi forse non l’avrei trovato da nessuna parte. dopo un po’ me ne sono tornato a casa. 

Per qualche ora sono stato indipendente, ma solo. 

Devo dire che questa libertà (a tempo) ha suscitato emozioni strane in me. 

Sapevo che ero libero, immerso nella natura, ma questa libertà era priva di qualsiasi significato. 

Perché credo che una libertà senza scopo è uguale ad una prigione di solitudine… 

Francesco Perugia 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...