Marcia per la dignità 12 aprile2017  (Tra Serio & faceto) 

Il mio punto di vista. 

La giornata di mercoledì 12 #aprile2017 è stata una delle più lunghe e faticose della mia vita. Avevo detto, in una recente intervista, che non sarei mai più sceso in piazza a manifestare per motivi di salute e famigliari (quest’ultimi più importanti), ma non potevo mancare. Grazie a Roberta Lupo e ai volontari dell’Aism sono riuscito a partecipare all’evento. 
Come sempre la sfiga mi segue anche nei momenti topici (altrimenti che sfiga è?!) e per poco non mi fa saltare  la  marcia. 

Non appena arrivano i volontari dell’Aism ho avuto difficoltà a salire sul furgone poiché le ruote della spider, la carrozzina elettrica, giravano a vuoto sugli scivoli come se fosse un  criceto sulla cyclette!!! 

Dopo un paglio di tentativi sono riuscito a salire e partire per il luogo prestabilito. 

Non appena arrivato vicino alla cattedrale di Palermo altro problema, il terreno! La strada ai lati della chiesa era in pietra e la carrozzina sobalzava anzi la mia testa sobalzava! 

Per fortuna uno dei ragazzi ha guidato al posto mio. Pochi metri e saremmo arrivati nella strada liscia e lì sarebbe toccato a me riprendere la guida! 

Quando mi hanno detto che la marcia era cominciata ho sistemando il joystick e messo la velocità massima per arrivare nel cuore del gruppo. Schizzo come una saetta verso la meta, ma più mi avvicinavo e più gente mi fermava per salutarmi e conoscermi. La cosa più imbarazzante non era tanto l’attenzione che le persone avevano nei miei confronti quanto il fatto che ognuno di loro, senza volerlo, appoggiava la mano sul comando on/off della carrozzina elettrica e ogni volta dovevo  riaccenderla!!! 

Dopo questi imprevisti riesco ad arrivare alla testa del gruppo e li ascolto Giovanni Cupidi, una dei ragazzi che da anni lotta per avere una vita indipendente. Cerco  in mezzo alla gente  gli sguardi di Alessio e Gianluca e tutti gli altri che i questi mesi hanno sostenuto una battaglia faticosa. 

Ascolto la storia incredibile di Sharon, una giovane #caregiver che si occupa dei suoi genitori e penso a mia madre e mio fratello, anche loro “vittime” di una politica sorda e senza vergogna. 

Ho percepito attorno a me un gran voglia di cambiare le cose. 

Tutta quella gente  venuta a sostenerci è la dimostrazione che i nostri politici sono stati immobili in tutti questi anni. Loro non hanno fallito come dice qualcuno perché non ci hanno neanche provato! 


Annunci

2 thoughts on “Marcia per la dignità 12 aprile2017  (Tra Serio & faceto) 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...